IT - EN - ES
CONTROLLA DISPONIBILITà E TARIFFE
Data:
Notti: Camere: Persone:
Promo Code:

Dintorni

Molto più di un hotel vicino Piazza di Spagna: i dintorni di Intown

Chi sceglie di trascorrere un soggiorno nelle suite di Intown non sceglie solo l'eleganza di un hotel vicino Piazza di Spagna. La mission di Intown, è quella di rendere indimenticabile il soggiorno dei suoi ospiti. Una vacanza o un semplice soggiorno a Roma non potrà mai essere un evento qualsiasi, dove ogni cosa porta a spalancare gli occhi e a rimirare lo sguardo. Anche moda e gioielli contribuiscono a far risplendere il nome di Roma nel mondo. Con Intown potrete soggiornare in elegantissime suite, che rendono questa struttura molto più di un hotel vicino Via del Corso a Roma. Vi offriamo questa piccola guida dedicata ai dintorni di Intown, con l'augurio che possiate passare delle splendide giornate a Roma.

Oltre un hotel vicino Piazza di Spagna: dove sorge Intown

La strada in cui si trova l'hotel è vicina a piazza di Spagna, centro di grande movimento anche anticamente, luogo di arrivo e di sosta delle carrozze che provenivano dal nord e che portavano forestieri. Infatti, via Bocca di Leone crebbe con l'intento di fornire i servizi alla stazione della piazza: alberghi, botteghe, facocchi (ossia, le officine per la riparazione delle carrozze) e locande di ogni categoria, delle quali oggi non vi è piu traccia. Qui nel 1848 Vincenzo Gioberti scrisse la famosa lettera ai romani, sette anni dopo qui venne papa Pio IX per rendere visita a Sua Maesta don Pedro, re di Portogallo. Edoardo Fabbri fece qui le consegne di Presidente del Consiglio dei Ministri nel settembre 1848 a Pellegrino Rossi. Sicuramente l'edificio piu importante della Via e il Palazzo dei Principi Torlonia.

Nel 1660 G.B. de Rossi costruì per il marchese Francesco Nunez-Sanchez questo palazzo, mentre nell'Ottocento sempre il Sarti compì opera di abbellimento dell'interno. Qui, vi morì don Leopoldo Torlonia, sindaco di Roma, destituito dal Crispi, perché aveva espresso le congratulazioni dei romani al papa Leone XIII in occasione del giubileo sacerdotale del 1887. Per breve periodo, lo spiazzo davanti al palazzo si chiamò piazza Torlonia. Antistante al portone del palazzo, vi è una fontana eretta nel 1842 su progetto dell'architetto Antonio Sarti. E' composta da un grande sarcofago romano, finemente intagliato a bassorilievo, con figure di fanciulle e di fauni disposti simmetricamente rispetto ad un medaglione centrale rappresentante un uomo togato. Un mascherone sovrapposto vi versa a ventaglio l'acqua che poi fuoriesce attraverso due cannelle inserite alla base del sarcofago, sollevato su due zampe leonine e si raccoglie in una vasca semicircolare di marmo a fior di terra protetta da colonnine. La fontana è inserita in un prospetto architettonico fiancheggiato da paraste e sormontato da un arco entro il quale figura lo stemma dei Torlonia tra due leoni rampanti: sotto l'arco una lapide ricorda che la fontana fu fatta realizzare a cura e spese del duca don Marino Torlonia su un'area di sua proprietà.>

I Palazzi di Via Bocca
di Leone

Molti di questi palazzi sono diventati oggi lussuosi e confortevoli come l'Intown Luxury House, struttura ben diversa da un classico hotel vicino Via del Corso a Roma, una via e un microcosmo, tra firme importanti come Paciotti e Yves Saint Laurent, come Valentino e Versace, tutti legati dalla qualità dei prodotti. In questi palazzi un soggiorno breve o lungo che sia, lascia una traccia indelebile nella memoria. Vivere e abitare, anche solo per un periodo di vacanza in una residenza d'epoca, in un palazzo storico e senza dubbio uno dei modi migliori per capire la grandezza di una città che non ha uguali al mondo.

Intown - un hotel vicino Piazza di Spagna: le vie del centro di Roma

Le vie del centro di Roma presentano una concentrazione di vetrine dedicate ai gioielli, al lusso e allo stile senza precedenti, consacrandola quale indiscussa capitale della moda e dello stile. Le vetrine di via dei Condotti sono fra le più celebri al mondo, dove il gota dell'industria della moda possiede una propria roccaforte nell'area oramai diventata punto di incontro per le forme di shopping piu estremo. Vestiti all'ultimo grido che dalle passerelle di tutto il mondo vengono esposte come in un museo del fashion, gioielli pregiatissimi di elevata fattura artigianale, vere e proprie opere d'arte in miniatura, il tutto condito dalla scenografia delle centralissime vie romane che ruotano attorno a piazza di Spagna.

Una vacanza o un semplice soggiorno a Roma non potrà mai essere un evento qualsiasi, dove ogni cosa porta a spalancare gli occhi e a rimirare lo sguardo. Anche moda e gioielli contribuiscono a far risplendere il nome di Roma nel mondo. Per godere appieno delle bellezze che solo la città eterna può offrire, niente è meglio di una suite all'interno di una prestigiosa struttura che è più di un hotel vicino Piazza di Spagna e le maggiori vie del centro di Roma.

Shopping a Roma: via del Corso, via Condotti, via Frattina

Le vie dello shopping a Roma

Dedicarsi allo shopping è forse una delle meraviglie della vita che ogni giorno viviamo e, soggiornando a Roma, c’è solo l'imbarazzo della scelta, le grandi griffe della moda italiana dominano le vie più eleganti della città. I luoghi di Roma in cui si condensano la maggior parte dei negozi sono le tre vie parallele che convergono in Via del Corso partendo da Piazza di Spagna e dintorni ed in particolare, Via Condotti, Via Borgognona e Via Frattina.

La più celebre di tutte è Via Condotti, che deve questo nome ai condotti che trasportavano l'acqua fino alle Terme di Agrippa. Oggi è una delle vie più eleganti del mondo, in cui si affacciano i lussuosi negozi dei marchi più esclusivi come Bulgari, che inaugurò proprio qui il suo "atelier" nell'anno 1905, Hermés, Cartier, Ferragamo, Battistoni, storico atelier romano di sartoria maschile, prediletto del Duca di Windsor.
In Via Borgognona troviamo tra gli altri, Ferré, Fendi, Laura Biagiotti, la "regina del cashemere" e Gai Mattiolo, giovane stilista romano da poco entrato nell'olimpo dei grandi. Infine in Via Frattina ci sono gli atelier di Tiffany, Versace, Byblos.

Così, in ogni angolo e vicolo, troviamo show room come Giorgio Armani, Battistoni, Blunauta, Burberry, Celine Dior, Dolce e Gabbana, Salvatore Ferragamo, Alberta Ferretti, Fornarina,Furla, Gucci, Hermes, La Perla, Prada, Trussardi, Valentino, Federico, Buccellati, Bulgari, Cartier, Bally, Alberto Bolaffi,Gianni Bravo, Bulgari, Burberry, Jimmy Choo, Salvatore Ferragamo, Alberta Ferretti, Fornarina, Furla, Gucci, Hermes,Modigliani, Mont Blanc, Prada, Swatch, Testoni, Tod's, Trussardi, Louis Vuitton. Sono tutti lì… vicino Piazza di Spagna.

Anche l'artigianato romano è famoso in tutto il mondo, i falegnami vecchio stampo e i restauratori più esperti si concentrano ancora oggi in Via dei Cappellari.

Via dei Sediari è celebre da centinaia d'anni per sedie, poltrone e altri oggetti per la casa realizzati in vimini. Le botteghe degli artigiani esperti nella lavorazione del ferro battuto si trovano in Via degli Orsini. Vasi e altri oggetti in ceramica dipinta sono venduti in via Santa Dorotea. In Via dei Gigli d'oro si trovano molte riproduzione di antichi mosaici. Infine, i negozi di antiquariato sono in Via dei Coronari, Via Giulia, Via Margutta, Via del Babuino eVia del Pellegrino.

Shopping a Roma tra i mercatini delle pulci

Non sempre è necessario andare in una costosa boutique. Se amate la confusione, se vi piace spulciare tra mille occasioni, vi suggeriamo qualche posto dove divertirvi alla ricerca del buon affare e che in genere è frequentato solo dagli abitanti della città. Se vi piace la colorata confusione alla ricerca di un buon affare vi consigliamo una visita al mercato domenicale di Porta Portese: vecchio e nuovo sono qui mescolati senza soluzione di continuità: mobili, vestiti nuovi e usati, costumi teatrali, cibo, fiori, bric a brac e cineserie, caviale russo e macchine fotografiche, CD e anticaglie. Negli ultimi anni molti altri mercati domenicali si sono aggiunti a Porta Portese ma sono prevalentemente dedicati all'antiquariato e al modernariato. I principali sono Borghetto Flaminio, vicino a p.le Flaminio; Piazza Verdi, nel quartiere Parioli.
Se nutrite una passione speciale per le scarpe e vi piace svegliarvi presto, potete recarvi a Testaccio dove, in Piazza dell'Emporio, nel mercato rionale, c'è un conosciutissimo banco di ottime scarpe da donna.

Librerie a Roma

A Piazza Argentina ha sede una delle principali case editrici e librerie italiane, Feltrinelli: nel negozio rinnovato si trovano più di 70.000 titoli e una grande sezione separata riservata a CD e multimedia. Altre sedi di Feltrinelli si trovano a Galleria Colonna e a Via Emanuele Orlando (di fronte al St. Regis Hotel); è presente anche una sezione di libri in lingua straniera.

Per tutti i nottambuli la libreria Arion, in Via Veneto 42 (una delle 12 librerie della catena Arion) rimane aperta fino alle 6 del mattino. Oltre alla normale vendita di libri si può prendere un drink o un caffè sfogliando qualche libro, nella zona salotto-bar.
La libreria Giannino Stoppani MelBookstore, in piazza SS. Apostoli 59a, offre una grande varietà di letteratura per bambini. Per gli adulti invece, Melbookstore ha una sede in via Nazionale. 
Rinascita, via delle Botteghe Oscure 1-2, era una volta la libreria del PCI che si trovava nello stesso stabile. Ora il partito si è trasferito ma la libreria è rimasta, con una grande varietà di libri e dischi.

Nel cuore di Trastevere, una libreria "di tendenza" è Bibli (via dei Fienaroli 28): non solo libri ma anche incontri culturali, postazioni internet e un piacevole caffè dove si può consumare un pasto o prendere una tazza di te. Bibli è aperta dalle 11 di mattina fino a mezzanotte (martedì-sabato) e dalle 17,30 a mezzanotte il lunedì. 
Un luogo particolare, riservato agli appassionati di esoterismo, è la libreria Rotondi (via Merulana 82), zona S. Maria Maggiore: uno spazio minuscolo traboccante di libri di astrologia, religioni orientali, esoterismo e rarità.

Erboristerie e farmacie a Roma

Suggeriamo qui - se non altro per la particolarità di questi luoghi - alcuni negozi storici, come l' Antica Erboristeria Romana in via di Torre Argentina 15. Fondata nel XVIII secolo, conserva gli antichi banconi di legno e i grandi vasi di ceramica.A Piazza Santa Maria in Trastevere 7, la Farmacia Peretti , operante dal 1800, e, infine, a Fontana di Trevi 89, la Farmacia Pesci , aperta addirittura dal 1500.

Tornando ai tempi nostri, se necessitate di un rimedio omeopatico, rivolgetevi alla farmacia Piram in via Nazionale, una delle più fornite di Roma.

Roma e la Dolce Vita

Se si percorre Via Veneto ci si rende immediatamente conto che la realtà di oggi è molto lontana dall'immagine che Fellini ha impresso nella memoria collettiva con il celebre film "La Dolce Vita". Via Veneto si è trasformata rispetto ai gloriosi anni '50 e '60. Seduti ai tavolini dei caffè non ci sono più attori assediati dai paparazzi né re spodestati e in esilio, forse resta solamente qualche turista un po' demodé.
Oggi lo spirito della Dolce Vita si è adattato ai tempi, rivolgendosi non più ad un'aristocrazia annoiata e decadente ma ad un popolo della notte blandamente trasgressivo che vuole solo divertirsi, relazionarsi, svagarsi, insomma vivere ogni momento con intensità e veemenza senza più quella cultura che accompagnava le serate romane.

Roma è una città immensa e Trastevere è un rione estremamente animato: passeggiare tra il labirinto di vicoli e viuzze, tra caffè, ristorantini, pub e locali con musica da vivo, tutti brulicanti di vita, resta un'esperienza unica ed emozionante.
Anche le zone di Via della Pace e di Campo de' Fiori, di Piazza Navona e il Bar del Fico sono interessanti per quanto riguarda la movida romana.
In Via della Pace, vicino a Piazza Navona, si trova il celebre Antico Caffè della Pace, da anni un punto di riferimento per intellettuali, artisti e personalità dello spettacolo, sia di giorno che di notte.
Campo de' Fiori è uno dei luoghi più affollati di Roma: la mattina è occupato dalle bancarelle del mercato e la sera viene invaso da centinaia di giovani che si incontrano nei numerosi bar e vinerie che circondano la piazza.

I ristoranti di Roma sono molti ma alcuni sono veramente speciali per i prodotti, il servizio e la storia che li ricorda.
Il bolognese a Piazza del Popolo, il Caminetto ai Parioli, Assunta madre a Via Giulia, Somo, ristorante giapponese a Trastevere, Met a Ponte Milvio, il Matriciano in Prati a Via dei Gracchi, al Ceppo a piazza Ungheria, il Tuna a Via Veneto, Scusate il ritardo al Pantheon, il Toscano sempre in Prati a Viale Germanico, i Due Ladronivicino via della scrofa, il Girarrosto toscano in Via Sardegna, una traversa di Via Veneto, Shinto, ristorante giapponese in Via ludovisi, il Ducati Caffè Restaurant a Largo Argentina, I Piani a Piazza Euclide, il Gallura a Via Siacci, sono quei ristoranti dove si deve andare a mangiare se si viene a visitare Roma, perché oramai fanno parte integrante della città. Si incontrano Manager, calciatori, rinomati avvocati e politici, nonché le bellissime donne che ogni sera li accompagnano!

I locali notturni a Roma sono molti, ma solo pochi sono esclusivi e degni di una nota, ognuno di loro però ha una sola serata a cui non si può mancare.
Il Martedì, il Mercoledì e il Giovedì è Tartarughino, in Via della Scrofa, il Mercoledì è Opengate, con il Piano Bar di Alberto Laurenti e i Rumba de Mar, in Via San Nicola da Tolentino, vicino Via Veneto. Il Venerdì è rHome, una cena spettacolo fino a tardi a Piazza Augusto Imperatore, il sabato, la serata cool è sempre all'Opengate, anche se ultimamente la Maison vicino a Piazza Navona non si fa disprezzare.
Il Salotto 42 a Piazza di Pietra, vicino al Pantheon, il Grande Black a Viale Parioli, il Locarno a Via dell'Oca, una traversa di Via di Ripetta, il giardino del Hotel De Russie, a Via del Babbuino, sono i punti d'incontro della movida romana di alto borgo, che dopolavoro si fermano per bere un bicchiere di vino. Ogni sera però, chi fa tardi finisce sempre al Jakie'O, in Via Boncompagni n. 11, traversa di Via Veneto, dove si è allietati dalla voce e dal pianoforte di Michele Contesi, entrato a tutti gli effetti nel cuore di ogni persona che la notte, a Roma, la vive.

Un soggiorno a Roma non può non contemplare una serata in uno di questi luoghi della movida romana.. un'immersione nella magia delle notti romane!

SCOPRI L'OFFERTA GIUSTA PER TE